Al via gli ottavi di finale

Al via gli ottavi di finale

Non è certo la serie A, né la coppa del mondo, né tanto meno la Champions League: ma al torneo di calcio a 7 del R.Donatelli, impegno, carattere, cuore e sacrificio sono comunque una costante imprescindibile in ogni partita. Il torneo della nostra scuola non si delinea, infatti, come un semplice torneo “amichevole” in cui si trascorrono domeniche di sano e tranquillo sport , tra quattro chiacchiere e due risate. No, non è niente di tutto questo. La fame di vittoria, la voglia di fare una bella prestazione davanti agli altri, l’occasione per avere una sorta di “rivincita” con un ragazzo della classe avversaria che non ti è molto simpatico, attribuiscono ad ogni singola partita un valore ben più importante del semplice punteggio finale per la classifica del girone. In ogni singola sfida, infatti, emerge l’importanza (che alcune volte diventa necessità) di sintonia, unione, affiatamento che c’è in ogni classe…ed è questo il valore fondamentale! Più della tecnica, più delle qualità individuali, più di due buoni piedi: il vero valore in più che porta alla vittoria finale del torneo è sicuramente la “squadra” , intesa nel suo concetto base. Esempio eclatante e palese è il 4As attuale , protagonista l’anno scorso di un torneo strepitoso che li ha visti battere classi molto più forti e       favorite, come il 5B di Donati e Alabastri sconfitto in finale per 6-2.

E quest’anno? Sicuramente sarà difficile per la squadra di Piantoni e Vincenzi ripetere la perfetta stagione dell’anno scorso, visto che anche questa volta la concorrenza è veramente tanta e organizzata : il solito 5F che proverà nella sua ultima occasione disponibile a vincere la coppa finale ambita ormai da diversi anni, il 5B che cercherà di migliorare il risultato dell’ultima stagione che li ha visti fermarsi alle semifinali e poi tante altre valide squadre come il 5C, il 4E o il 4F. Importante citare anche le ” sorprese ” 2A e 2C protagoniste di una splendida fase a gironi e destinate sicuramente negli anni a maturare e a conquistare il trofeo di calcio della scuola: il 2A ,tuttavia, dovrà vedersela agli ottavi di finale con la corazzata 5F di Boninsegni e Nonni , mentre il 2C sfiderà il 3F in uno scontro sicuramente più equilibrato e avvincente. I sorteggi effettuati mercoledì scorso nel cortile della scuola hanno regalato inoltre altre due importanti partite , dal pronostico incerto : 4As-5C e 3As contro il 3C del capocannoniere del torneo Francesco Martone.

Gli altri ottavi di finale, 4F- 5A 5E-1E, 5B-3B e 4E-4A possono comunque regalare sorprese. Dalla squadra di Elenio Carletti, per la prima volta passata al turno successivo, a quella dell’unico primo rimasto in gioco: niente è ancora detto… e tutto è ancora da decidere!

Appuntamento quindi, questa domenica con le prime partite degli ottavi alla Passpartout.

(Lorenzo Venturi)

SIMILAR ARTICLES

NO COMMENTS

Leave a Reply