I fratelli Kouachi: “due ragazzini inoffensivi”

I fratelli Kouachi: “due ragazzini inoffensivi”

0 779

Dal 1994 al 2000, Chérif e Saïd Kouachi hanno vissuto in un centro educativo à Treignac, un piccolo centro del sud ovest della Francia. Il responsabile educativo li descrive come dei “ragazzini inoffensivi”

“Due giovani senza storia”, così  sono definiti i due fratelli dall’educatore della casa-famiglia dove i due  hanno vissuto dal 1994 al 2000. Nel ’94 i due ragazzi, che allora avevano 12 e 14 anni, furono accolti nella struttura perché la loro madre malata e morta nell’anno successivo, non se ne poteva occupare.

“Siamo tutti sotto choc per questi avvenimenti. Non avremmo mai potuto immaginare che  questi ragazzi, perfettamente integrati potessero fare una cosa del genere” dice  Patrick Fournier, capo del servizio educativo in un’intervista al giornale locale “Le Populaire”.

Li descrive come “allegri e simpatici” due ragazzi che non hanno mai dato nessun problema, né di violenza né di fughe e non hanno mai fatto nessun tipo di rivendicazione religiosa. Erano perfettamente scolarizzati e giocavano nelle squadre di calcio locali, Saïd, il maggiore,  voleva diventare un calciatore professionista.

Chérif  era “ gentile e serio nel suo lavoro” testimonia un responsabile di un’agenzia di lavoro temporaneo in un’altra intervista. Quando aveva 29 anni, ha lavorato per 4 mesi come addetto alla vendita di pesce in un ipermercato.

 

fonte: http://www.lefigaro.fr

NO COMMENTS

Leave a Reply