Film su Corea del Nord, hacker attaccano la Sony

Film su Corea del Nord, hacker attaccano la Sony

0 667

PYONGYANG – Sarebbe dovuto arrivare a breve nelle sale americane il film satirico The Interview, la cui trama ironizzava sul leader e dittatore nord coreano Kim Jong-Un. Il lancio però è stato bloccato e la prima a New York cancellata dopo l’attacco hacker ai database della casa cinematografica produttrice Sony Pictures Entertainment. L’azione è stata rivendicata dal gruppo “Guardiani della pace” (secondo il sito Bloomberg forse collegati ai nordcoreani “DarkSeoul”), che ha minacciato anche attacchi terroristici contro chiunque andasse a vederlo.

I vertici del paese comunista asiatico hanno dichiarato pubblicamente di non avere legami con l’azione, ma intanto le relazioni diplomatiche con gli USA fanno segnare un nuovo minimo, con il presidente Obama che nel discorso di fine anno sottolinea la vicenda dicendo che “nessun dittatore imporrà la censura agli Stati Uniti”.

Il cyber attacco ha provocato danni ingenti alla Sony Picture, stimati intorno al mezzo miliardo di dollari. Sono finiti in rete i dati personali e le email di migliaia di dipendenti, oltre a film non ancora usciti nelle sale e la sceneggiatura del nuovo James Bond con Daniel Craig e Monica Bellucci.

FONTE IMMAGINE: repubblica.it

NO COMMENTS

Leave a Reply