Daily Archives: 30 gennaio 2015

0 753

ROMA – Domani, sabato 31 gennaio, si terranno le votazioni decisive in parlamento per eleggere il nuovo presidente della repubblica, grazie al quorum che scende dai due terzi al 50% più uno. Il grande favorito è Sergio Mattarella, sostenuto del centrosinistra (Partito Democratico e SEL), ma su cui potrebbero convergere anche i voti dei centristi, di NCD di Alfano e degli ex-grillini. Ma chi è Sergio Mattarella?

Nato a Palermo 74 anni fa, è famoso per il Mattarellum, la legge elettorale che combinava collegi uninominali e proporzionale rimasta in vigore fino all’approvazione del Porcellum del leghista Calderoli. Entra in politica con la Democrazia Cristiana rinunciando alla carriera universitaria dopo l’omicidio da parte della mafia del fratello Piersanti, allora presidente della regione Sicilia. Eletto parlamentare nel 1983, viene inviato in Sicilia l’anno seguente per risanare il partito dopo gli scandali legati alle collusioni con la mafia. Nel 1990, mentre è ministro dell’istruzione nel governo De Mita, si dimette per protesta contro l’approvazione della legge Mammì, che sanava la posizione irregolare delle tre televisioni di Berlusconi, violando ancheuna direttiva comunitaria. Uscito indenne da tangentopoli, dopo il crollo della DC passa nei Popolari, che diventano poi Margherita, per poi essere tra i fondatori del Partito Democratico. Diventa ministro della difesa nel 1999 ed è il firmatario dell’abolizione della leva obbligatoria. Nel 2008 decide di non ricandidarsi al parlamento ed ritirarsi dalla politica. Nel 2011 viene eletto giudice della corte costituzionale e già nel 2013 Pierluigi Bersani propone il suo nome alla presidenza della repubblica.

ULTIME NOTIZIE

0 583
Oggi  il mondo intero commemora la giornata internazionale contro la violenza sulle donne con iniziative che promuovono la sensibilizzazione  su questo tema. I drappi arancioni sulla facciata del Palazzo Municipale di Curti e...