Un bosco nel centro di Milano

Un bosco nel centro di Milano

0 657

Milano (Salvatore Giordano) – E’ denominato “Bosco verticale” il progetto realizzato da Boeri Studio, nell’ambito della riqualificazione del quartiere Porta Nuova Isola di Milano, raggiungibile a piedi dalla zona Brera, da Piazza della Scala e dal Castello Sforzesco.

Il progetto ha previsto la realizzazione di due torri, rispettivamente di altezza pari a 110 e 76 metri, che ospitano 900 alberi di varie altezze (3,6 e 9 metri), oltre a moltissime specie di cespugli e piante floreali. Questi edifici nascono dall’esigenza di poter vivere in città senza rinunciare ai piaceri della natura. Tutte le specie piantate, infatti, assorbono CO2, producono ossigeno e proteggono l’edificio dalla radiazione solare e dall’inquinamento acustico. Inoltre, sono dotati di sistemi fotovoltaici e geotermici che ne riducono i consumi energetici.

La presenza di una tale moltitudine di specie arboree, in due edifici, farà sì che Milano sia la prima città ad avere non uno, ma due edifici cangianti col variare delle stagioni.

Il 19 novembre 2014, il Bosco Verticale, è risultato vincitore dell’International Highrise Award, premio che viene assegnato ogni due anni al grattacielo più bello del mondo.

152934171-bc7f6b7a-93ba-4855-b4b4-845c95823b57

Fonte immagini: www.stefanoboeriarchitetti.net – www.Repubblica.it

NO COMMENTS

Leave a Reply